Un gioiello tra le macchine per ristorazione: il modello Modula è una macchina per ristorazione mini-combinata destinata alla realizzazione di pasta piana, lunga o ripiena. La sua composizione a moduli la rende adatta a diversi spazi di produzione: ristorazione, gastronomia e panificazione sono solo alcuni dei campi in cui tale modello può essere impiegato con un investimento contenuto. Le componenti della macchina sono realizzate in acciaio inox e certificate per l’utilizzo alimentare, ma soprattutto sono protette da brevetti che ne assicurano l’innovazione tecnologica, la durata e la facilità di pulizia. Durante la nostra attività nel corso degli anni è sempre stata più frequente la domanda di una macchina piccola compatta per la ristorazione, a tal punto da “essere costretti” a progettarla… ed eccola qui!

Macchine per ristorazione: il modello Modula (dettagli tecnici)

Le macchine per ristorazione modello Modula sono disponibili per l’acquisto in versione base e completa di accessori. La versione base del macchinario è costituito  da una struttura centrale composta da una coppia di rulli sfogliatrici, che hanno lo scopo di produrre la sfoglia per la realizzazione di lasagne ed altri tipi di pasta fresca. Al cilindro possono essere abbinati una serie di accessori come: la vasca impastatrice V4 ribaltabile con albero impastatore estraibile, la taglierina T3 per realizzare spaghetti alla chitarra, tagliatelle, tagliolini e pappardelle, mentre nella parte opposta della struttura è possibile collegare la raviolatrice PR25 a doppia sfoglia con stampi intercambiabili per la produzione di ravioli a nastro con ripieno di carne o di magro ed infine ad esso è possibile montare il dispositivo formatura gnocchi GN20 con sfarinatore per la produzione di chicche di patate e gnocchi.

Macchine per ristorazione: il modello Modula (specifiche delle componenti)

Come già affermato in precedenza, il modello Modula è ideale per coloro che vogliono produrre pasta fresca in uno spazio limitato. Per questo motivo le dimensioni del macchinario e delle sue componenti sono altrettanto contenute: la sfogliatrice C200 produce una larghezza massima della sfoglia di 200mm, la vasca impastatrice V4 ha una capacità di 4kg, mentre i tagli della taglierina T3 sono disponibili in formati da 1,8mm, 6mm e 10mm.

Il consiglio di Pasquale

In questa rubrica sento il dovere morale di aiutare tutte le persone che si affacciano o sono già nel mondo della pasta nel modo più opportuno, dandole i migliori consigli e la migliore esperienza frutto di oltre 30 di lavoro nei laboratori di pasta di tutt’Italia.

Se avete un ristorante e vicino a voi non ci sono maestri pastai che soddisfano la vostra richiesta di pasta, se abitate all’estero e di pastifici meanche l’ombra, se volete inziare ad avviare un pasta shop o “whatever” la modula è indicata per voi. L’abbiamo progettata dando voce a tutte le figure nell’ambito della ristorazione.

Il link

Pasta lunga, corta, lasagna, tutto in un link tutto in un click! La modula è fatta per soddisfare i clienti più esigenti i quali hanno un budget limitato ma voglia di fare pasta!

http://www.cocozzabari.com/macchine-pasta/macchine-gastronomia-ristorazione/macchine-automatiche-per-ristoranti-modula/