Tag Archivio pastifici

Le macchine gluten free

Gluten free

Che cos’è la celiachia?

La celiachia è una malattia che colpisce un numero sempre maggiore di italiani. Si tratta di un’infiammazione cronica dell’intestino tenue scatenata dall’ingestione del glutine, un complesso proteico presente in alcuni cereali. Per una popolazione come quella italiana, il cui piatto simbolo è la pasta e che ne consuma ogni anno circa 27 kg pro capite, essere celiaci non deve essere facile (senza contare altri alimenti come il pane o la pizza!). Tuttavia, il rimedio c’è: basta utilizzare farine che non contengono glutine per realizzare la pasta e lavorarle con delle macchine gluten free.

Quali differenze ci sono tra le farine “tradizionali” e quelle senza glutine?

Per realizzare la pasta senza glutine occorrono ovviamente delle farine adatte. Le farine aglutiniche o miscele di esse devono subire un processo di gelatinizzazione dell’amido presente al loro interno al fine di rendere l’impasto più elastico, per migliorarne la resa in cottura e la digeribilità e per evitare che la pasta risulti collosa. Maggiore è il grado di gelatinizzazione, migliore sarà la qualità della pasta prodotta. Inoltre, anche la fase di impastamento è più lunga rispetto a quella della pasta normale, in quanto queste farine sono più difficili da lavorare.

Per la pasta senza glutine occorrono macchinari specifici

I produttori di pasta senza glutine possono acquistare farine già pregelatinizzate oppure trasformare le farine “crude” tramite il processo di gelatinizzazione.
Se si opta per la prima soluzione occorre dotarsi di macchine gluten free che, con tecnologie moderne e innovative, permettono la lavorazione di queste materie prime particolari e con le quali si può produrre sia pasta secca che fresca senza glutine.
Se si decide per la seconda alternativa, occorre valutare un investimento più importante e attrezzarsi con macchine gluten free dotate anche di un sistema di pregelatinizzazione delle farine aglutiniche.

Attrezzature per pasta fresca necessarie per i negozi di pasta fresca

Attrezzature per pasta fresca necessarie per i negozi di pasta fresca

La pasta non è solo una passione per noi italiani, ma un vero e proprio fiore all’occhiello che ci identifica nel mondo. Per realizzarla fresca le nostre nonne impastavano a mano farina, acqua e uova, usando parecchio olio di gomito, e stendevano l’impasto ottenuto con il tipico mattarello in legno (con lo stesso, mia nonna mi rincorreva per tutta casa quando commettevo una marachella). Un lavoro davvero faticoso ma che alla fine permetteva di portare in tavola delle vere e proprie prelibatezze.

Oggi grazie alla tecnologia ci sono delle macchine, considerate attrezzature per pasta fresca necessarie per i negozi di pasta fresca, che riescono a preparare un impasto proprio come quello fatto in casa.

Attrezzature per pasta fresca necessarie per i negozi di pasta fresca: l’impastatrice

Il primo macchinario che in un pastificio non può mancare è l’impastatrice. I due modelli di impastatrici più comuni nel mercato sono due. Il primo è una impastatrice singola, l’altra è già incorporata in una (nostra) macchina. Tra le  tipologie proposte quella più diffusa è la pressa già correlata di impastatrice. Di dimensioni molto ridotte rispetto ai modelli di qualche anno fa, presenta un robusto albero impastatore che mescola i vari ingredienti per creare un impasto ottimale. Se invece avete un laboratorio di pasta, la vasca impastatrice è il primo passo per avere una fonte inesauribile di impasto per alimentare le diverse macchine.

Come non fare appiccicare la pasta: l’essiccatore

Tra le attrezzature per pasta fresca necessarie per i negozi di pasta fresca l’essiccatore risulta un macchinario davvero utile. La sua funzione è quella di togliere una parte dell’umidità presente nella pasta appena fatta, per evitare che questa si incolli e perda la sua forma orginale. In questo modo è possibile raccogliere la pasta in diversi telai invece che tenerla sfusa ad asciugare nell’ambiente di lavoro, operazione lunga a livello di tempo e che richiede un grande spazio.

Il consiglio di Pasquale

Consigli e strategie frutto di oltre 30 anni di esperienza e lavoro con oltre 5000 laboratori di pasta in tutt’Italia e nel mondo.

Sia che tu abbia già un’attività che produce pasta o sia che tu voglia avviarne una per produrla, non sottovalutare mai l’importanza di avere nel tuo laboratorio una vasca impastatrice.

L’impastatrice è quella macchina che ti permette di produrre l’impasto per alimentare le macchine di produzione di prodotti tipici come:

  • orecchiette
  • busiata siciliana
  • gnoccoli
  • ciccatelli
  • bucce
  • favette
  • cavatelli
  • maccheroni al ferretto o al pettine
  • strozzapreti
  • strigoli
  • fusillo calabro e fusillo avellinese e salernitano

Se non hai l’impastatrice, ma hai solo macchine come la Pressa EP/55 , il Komby/160, il Super/85, o Sfogliatrice automatica e semiautomatica hai il limite di non poter proporre alla tua clientela questi formati di pasta tipici e quindi sei costretto a fornire solo prodottti estrusi da pressa (come penne, fusilli, paccheri, ecc.) o ravioli (ripieni sia di carne che di verdure).

O meglio, le macchine citate in precedenza hanno una vasca impastatrice incorporata, ma presentano il limite di produrre una quantità di impasto molto limitata (15 o 20 Kg max).

Questo vuol dire che se hai intenzione di produrre pasta tipica lo potrai fare comunque ma sarai costretto ad effettuare durante la produzione fastidiosi passaggi di impasto tra una macchina e l’altra, con conseguente rallentamento di tutta la produzione.

In conclusione in questo articolo abbiamo visto come l’impastatrice sia una macchina fondamentale se vuoi offrire sul mercato una vasta gamma di formati di pasta (dagli strozzapreti alle orecchiette) e allo stesso tempo avere una produzione veloce e rapida.

Sul mercato puoi trovare diversi modelli di impastatrici, che variano per grandezze e capacità della vasca.

Ecco perchè abbiamo sviluppato una tabella specifica per aiutare i nostri clienti a trovare l’impastatrice adatta a loro in base a quanti Kg/h producono e alle macchine da alimentare.

Per ricevere anche tu questa tabella, contattaci allo 0805367301 o scrivici alla nostra email: info@cocozzabari.com

I nostri 4 modelli di impastatrici 

Clicca sul seguente link per visitare la pagina con i nostri 4 modelli di impastatrici disponibili:

==> https://www.cocozzabari.com/macchine-pasta/impastatrici-sfarinatrici/#!